Produzioni di armi

Ogni mattina sul giornale si leggono notizie di miseria e morte causate da conflitti armati. Che la guerra non è mai la soluzione lo sanno anche coloro che fomentano questi conflitti, ma lo fanno comunque perché è un commercio redditizio.

In quanto una delle maggiori piazze finanziare al mondo, la Svizzera è direttamente responsabile di promuovere tali guerre. Le casse pensioni, la BNS e gli istituti bancari finanziano a suon di miliardi la produzione di materiale bellico ovunque nel mondo. A nostra insaputa diventiamo tutti noi complici di coloro che traggono profitto dalle guerre e dalla miseria.

Per questo motivo il Gruppo per una Svizzera senza esercito ha lanciato l’11 aprile 2017 l’iniziativa „Per il divieto di finanziare i produttori di materiale bellico”. Fermiamo questo sporco commercio firmando l’iniziativa.

Trovi qui maggiori informazioni e i formulari.