Voto sulla Riforma Fiscale

È una giornata particolare. Da una parte avrei chiaramente preferito un NO ai privilegi fiscali, dall’altra parte il risultato odierno è comunque una conferma della politica che porto avanti da decenni. Una linea politica che si batte per gli interessi della popolazione e non per i privilegi di pochi. Chi avrebbe immaginato sei mesi fa che da sola la sinistra avrebbe convinto oggi il 49.9% dei votanti? Il voto odierno deve quindi darci la motivazione a continuare la nostra battaglia per ridistribuire la ricchezza e per una società più giusta. Certo, c’è un po’ di amarezza, ma quella di oggi non è una sconfitta, ma una tappa di una politica rivolta a combattere le disuguaglianze. Ciò implica una presenza constante sul territorio, la vicinanza alla popolazione e proposte concrete per affrontare i problemi che molte persone vivono in Ticino, come la precarietà, i costi crescenti degli alloggi e delle casse malati e il dumping salariale. Ciò vuol dire anche non temere il confronto a costo di passare per idealista. Ripartiamo da qui!

Un commento su Voto sulla Riforma Fiscale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *