Sì alla revisione della legge sui giochi in denaro

Il 10 giugno voteremo anche sulla revisione della legge sui giochi in denaro, dato che i Giovani Liberali hanno lanciato con successo il referendum. Il gioco d’azzardo, gestito nell’interesse pubblico, garantisce ogni anno entrate miliardarie alle assicurazioni sociali, alla cultura, allo sport e ad attività sociali. Nel 2016 i versamenti totali di case da gioco, scommesse sportive e lotterie si sono attestati a 276 milioni di franchi a favore di AVS e AI e a 630 milioni di franchi a favore di organizzazioni di pubblica utilità; tra cui 20 milioni di franchi solo per il Canton Ticino.

Chi propone giochi in denaro tramite internet dall’estero, per contro, non versa alcun contributo a favore della collettività. La nuova legge federale impone dunque a chi organizza giochi in denaro nella Confederazione di rispettare il diritto svizzero e di contribuire al bene comune, e prevede programmi contro il gioco patologico. Votiamo dunque sì il 10 giugno!Trovate qui maggiori ragioni per sostenere il NO (in francese).